• Advertisement

Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli errori

Il forum è suddiviso in sezioni per agevolarne la consultazione e l'uso. Quando apri una nuova discussione, individua nel forum la sezione più adatta in relazione all'argomento che vuoi trattare.
In questo spazio libero puoi inserire messaggi con contenuti per i quali non esiste una sezione specifica.

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda strangedays » 06 giu 2013 12:32

Vedi Max, io credo che ogni ns teoria sia proporzionale al numero di errori, come nomina il titolo della discussione, che ognuno di noi crede o è certo di avere fatto..e da qui trarne le conseguenze, logiche oltre che pratiche.Se uno capita sotto il pianoforte caduto quasi in testa a George Clooney, beh può dire solo di essere sfigato..forse..se viceversa un errore è dovuto ad una scelta precisa, credo che questa la si possa analizzare..e capire magari se il cuore , quello della foto di Su, ci aveva mandato un segnale;che non è stato ascoltato, più o meno coscientemente..Ci sono frasi che sembrano sempre banali , e anche pura retorica molte volte, ma quando poi ci si ragiona si capisce invece quanto siano corrette;una di queste: va' dove ti porta il cuore..quante volte lo facciamo? Naturalmente è tutto molto individuale,conosco persone che sono certe di non sbagliare mai..io ogni tanto invidio questi tipi , sempre così razionali e sicuri di se..ma ogni tanto, non sempre.
strangedays
 

Advertisement

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda sujaani » 06 giu 2013 14:47

Caro Strange,
va bè facciamo finta.....non abbiamo più 3 anni e sempre per finta siamo più maturi e consapevoli.......ma io non credo più alle storie che per anni ci hanno raccontato le nostre figure autoritarie di riferimento , credo di più (anche se non totalmente) all'esperienza personale di ciascuno, da quella si può imparare, forse. Per il lavoro che fai dovresti conoscere la PNL, bè io mi sono sempre sentita di appartenere al gruppo dei cinestesici, insomma provare per credere......e ti assicuro le bruciature continuo a farmele.....forse l'unica differenza è che una consapevolezza maggiore che mi brucierò, anche qui forse, ed un'elaborazione dell'esperienza vissuta, elaborazione che non può limitarsi al pensiero mentale ma tocca anche altri aspetti.
E comunque i bambini fino a 3 anni, e lo noto sopratutto nelle ultime generazioni, hanno uno sguardo e un'essenza che noi adulti perdiamo, e forse sanno già tutto. Crescendo purtroppo perdono questa meravigliosa capacità.
sujaani
Penna d'Argento
Penna d'Argento
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 09 mar 2012 17:00

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda Kottke » 06 giu 2013 17:41

Ecco... ti sei domandata il perché la perdono?.. Diventano cinici e freddi a causa di qualche ormone che si sviluppa dopo l'infanzia? Cominciano a ragionare solo in termini di convenienza perché, invecchiando, si diventa cattivi?.. Oppure è perché le esperienze, necessariamente, influiscono su certi comportamenti e metodologie? Su... non è una scelta che si fa razionalmente... è la natura stessa che ci porta a crescere in direzioni diverse... sempre condizionate dalla vita che abbiamo fatto fin lì. Non c'è dolo.
Kottke
Penna Rovente
Penna Rovente
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 24 mar 2010 00:33

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda strangedays » 06 giu 2013 19:34

Non lo so se è così Kottke..certo, e ora qui entro nell'utopia pura, se a scuola ci avessero insegnato , e tuttora insegnassero, la PNL,piuttosto che strombazzarci come modello di vita le fatidiche tre S, magari un pò diversi saremmo tutti..io credo che la vera difficoltà sia nel prendere il cazzotto in piena faccia e dire a se stessi in quel momento: va tutto bene...sapendo che è giusto in quel momento prenderlo, senza rimpianti o delusioni..perchè cavalcare l'onda del successo è facile per tutti, pragmatisti o idealisti di turno..se si riuscisse a fare ciò probabilmente cesserebbe di avere questa importanza la parola errore, e potremmo sostituirla con esperienza se sei il pragmatista, con vita se sei l'idealista.
strangedays
 

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda Kottke » 17 giu 2013 05:07

Va dove ti porta il cuore... A mio avviso è solo una frase ad effetto. Il cuore non porta da nessuna parte; è solo un muscolo involontario preposto a pompare il sangue su e giù per il corpo. Sarebbe meglio smettere di considerarlo sede di sentimenti. L'unico organo che ci può portare da qualche parte (gambe escluse!) rimane il cervello. Comunque... capisco bene il senso della frase. Io ho seguito il "cuore" (diciamo "l'istinto del momento") praticamente sempre... e ho sbagliato parecchio... in vari campi, non solo in quello sentimentale. Forse la scelta sbagliata è proprio quella di non seguire la ragione, di non analizzare le situazioni "a bocce ferme" (se avete giocato a biliardo... sapete cosa intendo!). Non mi pento affatto delle scelte sentimentali... non avrebbe senso... avrebbe significato (per esempio) scegliere una compagna per motivi di interesse economico e sociale, anziché seguire una naturale attrazione fisica e psichica. Mi pento, invece, di aver scelto la "pigrizia" in campo... che so... scolastico o lavorativo. Mi pento di aver ferito delle persone o di non averne ferite altre che, invece, lo meritavano... Mi pento di non aver avuto più rispetto per il mio corpo e la mia mente, avendoli usati, a volte, in modo scorretto... Mi pento di essere stato spesso "fatalista"... più per comodo che per convinzione... Ma, come ho già detto, non si può tornare indietro, non si può evitare di sbagliare. La cosa migliore che posso fare è tentare di spiegarlo ai miei figli e a chiunque abbia voglia di ascoltare.
PS. A proposito dei sedicenni e dei cinquantenni, strange... un'osservazione... Si può essere sciocchi e superficiali a qualunque età... ma difficilmente si può essere molto maturi a sedici anni. I giovani hanno due grandi vantaggi... il primo è la gioventù in sé stessa... il secondo è che possono incontrare degli adulti che gli diano buoni consigli... cosa ben più difficile quando "l'adulto" siamo già noi.
Kottke
Penna Rovente
Penna Rovente
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 24 mar 2010 00:33

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda hazzard81 » 21 giu 2013 10:28

io sono d'accordo con graffiti....

anche se purtroppo non ho ancora ben imparato il concetto del " imparare dai propri errori...."

eppure mi dico sempre ...francy è così semplice....

io però tornerei indietro....e magari sceglierei altre soluzioni convinta siano quelle giuste e rimedierei anche ad alcune cose....ma sono sicura che....sbaglierei comunque....
hazzard81
Penna di Bronzo
Penna di Bronzo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 12 apr 2013 15:27

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda strangedays » 21 giu 2013 13:37

Hai ragione Kottke sul discorso dell'età, normalmente dovrebbe succedere così..questo però mi pone qualche quesito aggiuntivo: il primo, più immediato, siamo noi , oggi adulti maturi, immuni dall'errore proprio visto il raggiungimento della suddetta maturità?..a me personalmente pare di fare sempre gli stessi errori, e non parlo di esperienze pratiche, l'esempio del fornello di prima intendo, ma nelle questioni comportamentali, dove interagiamo con altre persone..quindi arrivo a pensare che sia sbagliato chiamarli errori, ma sia più corretto chiamarli esperienze..anche perchè a volte capita che un errore a gioco lungo può non esserlo più, così come una scelta apparentemente giusta al momento può rivelarsi deleteria alla distanza..e poi , diciamola tutta, qualcuno ha mai imparato qualcosa dalle esperienze degli altri senza provarle sulla propria pelle? tu a 16 anni ascoltavi i consigli? i tuoi figli ascoltano i tuoi? E tu oggi li accogli più attentamente di ieri ?l'impegno a trasmettere ed accettare buonsenso ce lo mettiamo tutti, ma spesso è più facile che accada come nella parabola della trave e della pagliuzza..guardiamo spesso negli occhi degli altri, anche in buonafede, ma poco nei nostri.
strangedays
 

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda Kottke » 21 giu 2013 17:23

Come sempre, strange, tra il bianco e il nero ci sono tante tonalità di grigio... Voglio dire che, salvo casi estremi, imparare dalle esperienze non è sempre immediato. Dipende dal carattere, dall'intelligenza... da molti fattori. Ti faccio qualche esempio: Se metti una mano sul fuoco una volta... di sicuro non lo farai mai più! Perché? Assioma semplicissimo... non esistono vari tipi di fuoco e vari tipi della tua mano... mano + fuoco = dolore... basta, finito, punto! Esperienza imparata e da non ripetere mai più. Invece: Ti innamori di una donna a 20 anni, tutto ok per un po' ma poi... litigi, sofferenze, tradimenti, separazione... Perché non riprovare con una donna diversa? Tu sei cambiato un pochino (crescendo), e lei non è la stessa della prima volta... diciamo 50% delle probabilità che possa andare bene. Per di più... la pulsione amorosa è la spinta più potente che c'è in natura, dopo l'autoconservazione. Ma tu non sei cambiato "radicalmente"... solo un po'... Alla prossima disavventura amorosa commetterai uno sbaglio diverso... che ti servirà ad aggiustare il tiro per la prossima prova... È chiaro il concetto? Ecco perché, con l'età, si dovrebbe imparare a conoscere se stessi ed il mondo sempre di più. Il carattere e la personalità si modificano impercettibilmente nel corso degli anni... a meno che uno non sia proprio... de coccio! Aggiungo, rispondendo alla tua domanda, che io ho imparato molto dagli altri ed ascoltavo e riflettevo sui consigli dei miei genitori o di altre persone che stimavo. Non dico che ho "sempre" fatto ciò che mi si diceva... ma lo tenevo presente e lo comparavo con quello che mi suggeriva la mia testa.
I miei figli fanno lo stesso... come tutti. Devo dire che non ho mai seguito i "cattivi maestri". Sarò stato fortunato...
Kottke
Penna Rovente
Penna Rovente
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 24 mar 2010 00:33

Re: Chi di voi vorrebbe tornare indietro x rimediare agli er

Messaggioda nausicaa2 » 22 giu 2013 11:08

Meglio morire con mille rimorsi piuttosto che un rimpianto.....sarà vero?...sarà sempre applicabile.....Lo diceva De Andrè, (lo scrivo prima che qualcuno pensi che mi attribuisco pensieri altrui) non lo so....so solo che la particella "se" è il vocabolo più inutile e dannoso di tutto il dizionario..."se fossi più giovane..se avessi fatto così..se potessi cambiare"...che serve farsi domande alle quali le uniche risposte che possiamo darci sono elucubrazioni cerebrali prive di qualsiasi fondamento concreto ,per dirlo con parole povere... nostre pippe mentali...
andare avanti è 'l unica cosa che ci è permesso fare....facciamolo.. il passato lo si rivisita solo nei ricordi e i ricordi sono sempre falsati dalla percezione attuale e quindi poco oggettivi
nausicaa2
Penna di Diamante
Penna di Diamante
 
Messaggi: 761
Iscritto il: 10 set 2011 14:32

Precedente

Torna a Spazio Libero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Advertisement
cron